GOOD MORNING VIETNAD!

27 marzo, 2017 | Autore : |

I contributi previdenziali minimi, slegati dal reddito. I costi della Cassa Forense, le laute prebende dei suoi vertici, l’assenza di trasparenza e di dialogo con i rappresentati. Un sistema previdenziale non più al passo con i tempi, incapace di garantire pensioni dignitose, nonostante un regime contributivo iniquo, regressivo, vessatorio.

 

 

Per protestare contro tutto questo, ma anche per unire gli avvocati liberi di tutta Italia, Nuova Avvocatura Democratica, nella notte tra il 20 ed il 21 aprile 2017, pernotterà sotto la sede della Cassa Forense, a Roma. Sarà una notte di riflessioni, diffusione di documenti, dialogo con i nostri militanti e con gli avvocati italiani, che concluderà idealmente l’iniziativa “Digiunare per sensibilizzare”, con la quale la nostra associazione ha presidiato per 43 giorni e 43 notti il Tribunale di Napoli.

 

 

Il 21 aprile, terminata la nostra notte e data la “sveglia” alla Cassa, a modo nostro, con il nostro “GOOD MORNING VIETNAD!”, attenderemo i soci ed i colleghi che raggiungeranno la sede di Cassa Forense, per una manifestazione ancora più grande, che ci vedrà partecipare insieme a molti altri avvocati, firmatari della petizione promossa dall’Avvocato Goffredo D’Antona.

 

 

Lavoreremo, insieme a tutti i colleghi pervenuti, insieme ai nostri soci, per organizzare il futuro delle nostre battaglie. Un’altra previdenza forense è possibile e noi ci impegneremo al massimo perché gli avvocati italiani possano avere finalmente più equità, più trasparenza ed il dovuto rispetto dalla Cassa di Previdenza Forense.

 

 

 

20 aprile 2017

CERCA